Variare il Gioco nel Poker Online

In molte varianti del poker come il Texas hold’em è importante riuscire a variare il proprio gioco, in modo da spiazzare gli avversari che avranno molta più difficoltà a capire il vostro gioco. Uno dei metodi più usati per fare questo ma anche uno dei più pericolosi è il bluff, in questo modo potrete simulare di avere in mano carte forti oppure spingendo di più e mettendo pressione ai vostri avversari. Il bluff però molto spesso si può rivelare una strategia controproducente che può portare a grossi errori se gli avversari riescono a capire il vostro gioco.

Un altro modo per confondere gli altri giocatori è quello di variare il gioco, partendo magari da uno stile molto calmo, giocando poche mani e arrivando fino alla fine solo quando avete in mano carte importanti a un certo punto potrete cominciare ad essere molto più aggressivi puntando di più e giocando molte più mani, questo disorienterà i vostri avversari che a questo punto non sapranno più che tipo di giocatore siete.

Dopo il non saper giocare la peggior cosa nel poker è essere prevedibili e in un gioco dove conta saper scovare i punti deboli degli avversari la prevedibilità è come lanciarsi in pasto a leoni affamati.

Il poker live e quello online ovviamente sono 2 cose completamente diverse, nel primo potrete vedere i vostri avversari, e studiarli per capire ogni loro mossa e incertezza, mentre nel poker online la cosa è molto più difficile e l’unica cosa che potete tenere sotto controllo è il modo di giocare degli avversari, ma se è difficile per voi lo sarà anche per gli altri giocatori.

Assicuratevi sempre che nessuno abbia capito il vostro modo di giocare, altrimenti cambiatelo immediatamente e non date mai punti di riferimento. Per migliorare il vostro bluff potreste leggere libri molto interessanti scritti dai giocatori più famosi, che spiegano come comportarsi al tavolo, con segreti e trucchi che al momento giusto sapranno sicuramente tornarvi utile.

 

This entry was posted in Consigli sul Poker. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>